Cerco…..

Cerco quel che resta della tua sagoma

spiaccicata sul muro dei miei ricordi

un’esplosione atomica ti ha smaterializzato

ombra fra le ombre.

E’ questo quel che resta di te?

Una sagoma scura, dai contorni sbiaditi

una chiazza sul muro

un odore di zolfo

carta accartocciata

come ali di farfalle bruciate.

Mi sento ogni volta che ti cerco

come se le ali fossero le mie

come se non potessi più volare

una scheggia impazzita che ruota

e si conficca sulla mia pelle.

Sento male

va e viene

mi sto abituando alle fitte pungenti

all’odore acre

del mio dolore.

Non si muore di dolore

lo speriamo da sempre

ci sorprende una resistenza atavica

l’esistenza è ben più ruvida dei tuoi morsi.

Hai divorato te stesso

e così facendo hai ingurgitato anche me

in un sol boccone

ed ora attendo

la tua cattiva digestione

per sapere cosa sarà di me

un bolo di tenerezza

da vomitare alla luce del sole.

Paola Palmaroli

Foto dal web

 

F12112479_971941852844207_7265119329281949825_n

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s