A te che non hai mai sepolto tuo padre

A te che non ha mai sepolto tuo padre
ascolta la voce del grembo della terra da cui sei nato
onde su onde di memorie che si srotolano
come antichi carteggi
in cui è conservata la parola di un dio sconosciuto,

in cui la voce
del vento e del mare si fondono nel tuo sangue.

A te che non sai dove sia il tuo cielo
cercalo sollevando le braccia
in segno di vittoria
ed arrenditi a te stesso.

Chi vince perde, chi perde vince,
non ci sono respiri in cui tu non sia sospeso.
A te che cerchi una, cento, mille sorgenti
là dove la roccia spunta insieme al mattino
troverai nelle ombre le tue risposte
e come navigando contro corrente e sfidando i venti
tornerai da te stesso prima che sia tempo di partire di nuovo.  P.P. Aithne13307356_1236363379722275_1099735088263611256_n.
Rocco Colombo Photo

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s