Aleph e il Bagatto (seconda parte).

ARCANI

20150911_152435
In aramaico la lettera Aleph è utilizzata per dare enfasi maggiore. E’ l’iniziale di ANOKHI o ANI = Io, pronome personale, prima persona singolare.
Quando Dio consegna la Torah utilizza per sé il termine ANOKHI= Io (divino). “Io (anokhi) YHWH”.
La parola “anokhi” indica il pronome ebraico che si usa per tradurre un “io” enfatico. L’ebraico ha solo consonanti e non vocali: la punteggiatura è assente, per cui non sappiamo dove comincia e finisce la frase. Per la tradizione ebraica il pensiero non esiste senza linguaggio.
In questo senso anokhi ha un duplice significato dell’Io di Dio: il silenzio iniziale e il suo parlare. In egiziano Io è ANAK molto simile ad ANOKHI. Il termine Io egiziano è identico all’Io ebraico. La croce ansata egiziana ANKH è considerata il simbolo della vita.
Aleph è anche l’inizio di A-DAM (uomo) e A-BRAM. Adam è legato ad adamà (suolo) come in latino…

View original post 35 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s