Capita, sai, di vivere come se ci fosse altro. Lo senti che c’è dell’altro e a volte lo conosci già. Quell’ altro che darebbe senso e pienezza e completezza al tutto. E, pur conoscendolo, per un motivo qualsiasi, ti sfugge, non lo afferri, non riesci a farlo diventare carne e parola e tempo. Sei sempre tu, il tuo tempo i tuoi affetti i tuoi sogni e le tue menate. Ma qualcosa fluttua tra le tue orecchie e lo stomaco facendoti avvampare di desiderio e di passione. Quella sete che non si estingue quella fame sempre tua e incomprensibile ai più. E che tu chiami semplicemente vita.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s