Altrove

Ma Bohème

A volte bastano pochi versi, ma bellissimi, per dare senso e profondità a una giornata.

SENSAZIONE

Nelle azzurre sere d’estate, io andrò per i sentieri,
Punzecchiato dal grano, a pestare l’erba minuta:
Sognatore, io ne sentirò la frescura ai piedi.
Io lascerò che il vento bagni il mio capo nudo.

Io non parlerò, io non penserò a nulla:
Ma l’amore infinito mi salirà nell’anima,
E io andrò lontano, molto lontano, come uno zingaro,
Nella Natura, – felice come se fossi con una donna.

(Marzo 1870)

A. Rimbaud Poésies

V. Van Gogh, Ciel bleu et Nuages blancs, 1980, Amsterdam, Museo Van Gogh V. Van Gogh, Ciel bleu et Nuages blancs, 1980, Amsterdam, Museo Van Gogh

View original post

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s